VOICE LINK

Vocalità emergenti dal meticciato delle Americhe

Vocalità emergenti dal meticciato delle Americhe

POST Facebook Siing network group

Gianni Morelenbaum Gualberto

 

 

In breve, ho postato esempli di vocalità che stanno emergendo dal meticciato delle Americhe, il che comporta anche l’adozione di tecniche esogene (per gli amanti del politically correct si configurerebbero in un certo modo come appropriazioni culturali indebite) e improvvisati.

Compositori e compositrici come Caroline Shaw o Du Yun rielaborano tecniche occidentali “creolizzandole” con pratiche provenienti da altre tradizioni culturali, tenendo d’occhio un elemento spettacolare e anche una volontà di interagire con il pubblico in modo da rendere l’esperienza compositiva meno elitaria e urticante, un tratto evidente anche nell’adozione di modi tratti da ambiti popolari.

Ciò non comporta la “facilitazione” dell’opera, quanto la possibilità di rendere i materiali e le tecniche sempre più eterogenei, puntando non solo sull’architettura formale ma pure sull’impatto di una forza espressiva che guarda non poco al teatro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Il secondo e il quarto lunedì di ogni mese riceverai informazioni e chicche riguardanti il mondo della voce.