La cabala: il legame tra canto e misticismo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Iniziamo questo percorso insieme alla scoperta della Cabala

simonetta buratti cabalaCiao, sono Simonetta Buratti
Counselor Olistica – Operatrice Olistica Rebirthing e “Voce e Suono” Professionista disciplinata dalla Legge 4/2013.

nata e cresciuta in Toscana e dal 2004 abito in provincia di Treviso; mi occupo prevalentemente di percorsi di crescita interiore. Con la relazione empatica, l’arte dell’ascolto, la sperimentazione vocale e la consapevolezza del respiro accompagno le persone ad acquisire con l’esperienza una conoscenza olistica che permetta loro di riaccordarsi alla propria interezza. Sono in primis un’esploratrice interiore, da sempre il canto percettivo è il modo con cui mi relaziono con il corpo, con la vita e la malattia: dando voce alle emozioni e agli stati d’animo, per dare un posto ad ogni aspetto di me. Porto ai clienti le mie esplorazioni per dare loro diversi punti di vista e ispirarli a una più ampia prospettiva della vita.

Canto da sempre, nei cori amatoriali e da sempre coltivo le discipline Taoiste, energetiche, filosofiche e da circa dieci anni la contemplazione della Cabala, che mi aiutano a praticare gli aspetti simbolico ed energetico della vita.

Nel 2008 ho scoperto che la passione del canto percettivo poteva essere strumento di guarigione e crescita frequentando corsi esperienziali di canto percettivo e olistico. L’attitudine a vivere la voce come strumento di esplorazione e comunicazione interiore mi ha spinto ad approfondire l’esperienza con le formazioni professionali di Counseling, Rebirthing e Operatore Voce e Suono che mi hanno permesso di affinare gli strumenti di relazione e accompagnamento.

I significati della cabala

cabala immagineLa Cabala è un’antichissima dottrina iniziatica, con cui sono trasmessi, prima oralmente e poi con la parola scritta, la sapienza esoterica e il significato della Torah.

In ebraico KABBALAH, ha diversi significati, tra cui: accoglienza, cosa ricevuta, tradizione. I principali manoscritti con cui apprendere l’arte della Cabala sono il SeferYetzirah (Libro della Formazione o creazione) e lo Zohar (Libro dello Splendore). Con la contemplazione spirituale, la meditazione intuitiva e l’ispirazione che derivano dall’apprendimento dei manoscritti, i cabalisti hanno l’obiettivo di comprendere gli aspetti della Creazione, di svelarne il mistero e divenire mezzo di proseguimento nell’Opera di Dio. Nel linguaggio occidentale moderno potremmo definirlo “il fare Anima” cioè divenire consapevoli del ruolo attivo di connessione tra il piano materiale dell’esistenza e il piano metafisico-spirituale, per elevare la condizione dell’essere umano a strumento divino di creazione.

Qual è il legame tra Cabala, la vocalità e il canto?

Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta e il battito del cuore di chi ascolta.

Khalil Gibran

Una delle parole che ha la stessa radice di CABALA è VOCE.

La cabala si fa con la voce, è una pratica di riconnessione con l’emanazione divina interiore insita in ognuno.

La creazione del mondo, secondo la tradizione ebraica, avviene con il movimento del respiro e la manifestazione vocale, ogni creatura porta in sé le vibrazioni sonore della creazione.

La voce nasce dal respiro, è il suono del soffio e il respiro è la radice del suono vocale; se ci riflettiamo bene la creazione e il canto hanno la stessa radice e questo ci apre infinite possibilità di essere il mezzo di creazione di bellezza e armonia.

Inoltre, c’è un’analogia tra la cabala e il principio di risonanza: nel canto evocativo è la vibrazione vocale che ci permette di raggiungere il divino insito in ognuno e ricevere la sua risposta. Praticare la cabala, cantare le lettere ebraiche, espande la coscienza dell’essere umano, ne eleva la vibrazione mettendola in risonanza con il luogo interiore in cui è la presenza divina.

Cantare con la consapevolezza delle vibrazioni di una coscienza umana elevata, risuona in chi ascolta, “tocca”, fa vibrare la presenza divina e l’umano inconsapevole vive un attimo di “accordo” e magari è l’inizio di una riflessione sulla possibilità di essere qualcosa di più di ciò che crediamo.

Tanto tempo fa ho letto una scritta su un muro “M’APPICCI SCINTI’” e mi è rimasta impressa; ogni volta che emerge sento il fremito interiore del mistero potente che è la vita e non posso esimermi dal cantare pienamente.

Libri consigliati riguardo l'argomento cabala

Possiamo trovare molti testi di cabala in vendita, anche online, tra tutti, quelli che reputo più semplici sono:

INTRODUZIONE ALLA CABALA di Nadav Crivelli – ed. Psiche 2

LA CABALA MISTICA di Dion Fortune – ed. Astrola

SEPHER YETZIRAH – IL LIBRO DELLA FORMAZIONE di George Lahy – Venexia edizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio