I Segreti della Voce: Canto Jazz e Canto Lirico a Confronto

I Segreti della Voce: Canto Jazz e Canto Lirico a Confronto

di Daniela Panetta (Autore), Giuseppina Cortesi (Autore)

5/5
  • Editore : Aracne Editrice 
  • Lingua: : Italiano
  • Copertina flessibile : 68 pagine
  • ISBN-10 : 8854889172
  • ISBN-13 : 978-8854889170
  • Peso articolo : 390 g

Quando ero piccola restavo davvero ammaliata dalla parola Segreto,

mi brillavano gli occhi al pensiero di poterne raccontare uno o di averne uno svelato.

Aveva quel gusto di prezioso, come un tesoro da custodire, che rendeva fiabesco anche ciò che invece appartiene alla realtà.

I ricordi mi riportano all’infanzia e quindi alla mia nonna, che deteneva il numero più alto al mondo di segreti custoditi.

Ne aveva per tutte le categorie e per tutti i tipi: amore, cure a malanni, ricette gustose, rimedi alla sfiga e incentivi alla fortuna.

La bellezza del segreto è che non potevi raccontarla a nessuno, doveva essere custodito,

ma inspiegabilmente i segreti dovevano anche essere tramandati con la formula magica di premessa “Mi raccomando non dirlo a nessuno!” che mi regalava quell’ignara incoerenza e che oggi mi fa sorridere.

Più si cresce e più il senso magico tende a volte ad assottigliarsi, la determinazione e la quotidianità del mio presente mi hanno portato nel tempo a preferire il noto piuttosto che il segreto.

Oggi tutti vogliamo sapere, vogliamo comprendere e provare a misurarci nella comprensione, dimenticandoci quanto spesso sia importante il valore del “non sapere”.

E così anche nell’arte il segreto assume diverse forme, qualcosa di svelabile e a volte non tangibile a tutti, qualcosa di comprensibile e a volte complessa da spiegare.

Ma il mio riflettere sul titolo di questo libro in senso filosofico oggi termina qui, e andiamo a vedere nel vivo cosa ci propone alla lettura “I segreti della voce: Canto Jazz e Canto Lirico a confronto”.

I segreti della voce: il libro

 

I segreti della voceE’ un libro scritto a quattro mani a cura di Daniela Panetta e Giuseppina Cortesi, che mira a definire le differenza stilistiche e le differenti caratteristiche tecniche che si evidenziano tra il mondo Jazz e quello Lirico.

E’ un libro snello di 68 pagine, che affronta però temi densi e che necessita attenzione allo scorrimento della lettura, dotato anche di un Dvd che accompagna in formato video i passaggi del libro.

Gli inserti scientifici sono a cura di Franco Fussi e nella bibliografia citata compare anche Silvia Magnani, Philippe Barraquè, Alfred Tomatis e Frederick Matthias Alexander, mentre le illustrazioni e video sono a cura di Adriano Merigo.

La suddivisione in capitoli è molto schematica e organizzata sempre con il testo diviso in due colonne dove si approfondisce il punto di vista del mondo Jazz con quello Lirico.

Ad introdurre i due mondi c’è una breve storiografia sull’origine delle due dimensioni musicali e a fine libro è presente un glossario, per far chiarezza su alcuni termini utilizzati nelle varie argomentazioni, e delle illustrazioni su le principali tematiche del mondo canto (Postura, Laringe, Tratto vocale, Respirazione)

Insomma una full immersion nel mondo Jazz a confronto con il mondo Lirico che affronta temi tecnici e stilistici con gli occhi attenti e diversi del canto Jazz e del canto Lirico.

L’accattivante titolo vi porterà a fare un viaggio in questi due mondi musicali, condotti dalle autrici, che vi sveleranno i segreti del confronto.

Un commento

  1. Curiosa di leggere questo libro, che promette di essere molto interessante. L’ho appena ordinato. Complimenti per l’idea di confronto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio