RIFLESSIONI

Coro vs Coro

La musica che gira intorno

È un po’ un gioco di parole sul titolo del celebre film con Meryl Streep e Dustin Hoffman, “Kramer contro Kramer”, ma in questo caso la lotta è fra due cori ben diversi: il Coro e il Coro-navirus.
L’Italia musicale si è mobilitata per tenere accesa la fiamma del focolare che vede nella coralità, una ricchezza enorme in Italia, affacciandosi alle finestre a cantare o suonare.
Ci sono cori di tutti i generi, su tutte le epoche musicali, e in tutti i luoghi: basti pensare che anche nella mia città di Livorno, impregnata di acqua di mare dove in molti fanno il bagno tutto l’anno, c’è un coro di (canti) alpini.
Io ho scelto di continuare a fare le prove dei miei cori attraverso Skype, e i coristi ne sono felici e, incredibile prevederlo, persino grati, perché cosa ben diversa dai gruppi chat, in quanto la visione di ambienti domestici è un po’ come aprire le proprie case.
Ieri sera io per esempio, mantenendo fede a una promessa fatta, ho fatto un brindisi per il mio compleanno in diretta con un mio coro, ed è stato davvero bello.
Voglio portare alla vostra attenzione ciò che sta facendo un Maestro di coro, lui è Lorenzo Donati. Un nome che in un certo ambiente non ha bisogno di nessuna presentazione.
Ma dato che il mondo è grande, per chi non lo conoscesse ve lo presento io e vi presento anche, per condividerla e divulgarla ulteriormente, una sua iniziativa su come passare il tempo fra genitori e figli in questo periodo di Coronavirus: cantando, giocando al coro. 

Lorenzo Donati è direttore di coro, compositore, insegna Direzione Corale e Composizione al Conservatorio di Trento, collabora con la Feniarco, dirige UT- Insieme Vocale-Consonante, l’Insieme Vocale “Vox Cordis”, direttore artistico e tenore del Gruppo Vocale Hesperimenta, vincendo premi a mani basse in importanti concorsi tradizionali quali “Guido D’Arezzo”, “Seghizzi” e “Vittorio Veneto”. 

E attraverso la sua seguitissima pagina Facebook, ha messo a disposizione, gratuitamente, partiture e audio di composizioni per bambini da lui composte, ma in cui si può scaricare anche materiale didattico stampabile tratto da “ Appesi a un fil di voce” (ed. ETS), percorsi didattici da lui composti insieme a Lara Corbacchini, alla scoperta del suono, della voce, del canto e del teatro musicale, con immagini che anche i più piccoli sapranno apprezzare: suggerisco ai genitori di accompagnarle anche con storie e melodie che partono dalla fantasia del genitore stesso, diventando così corista che abbia voglia di mettere in moto la propria creatività in maniera estemporanea e dialogando vocalmente per un gioco in cui i bimbi sapranno muoversi con vibrante curiosità e certamente libertà espressiva. 
Segnalo anche un’altra iniziativa in atto del maestro aretino: tutti i venerdì alle 21.30, collegandosi alla diretta dalla sua pagina Facebook, c’è *cantiamo assieme* in cui, stabilita una partitura, dirige a distanza con questa sola raccomandazione: collegati e canta, pur a distanza, pur da soli, anche in una stanza vuota o con o per i nostri familiari, facendo parte di un tutto per non perdere la speranza. 

Il messaggio è chiaro!

Usciamo di casa con la fantasia quindi, facendo uscire la musica attraverso la nostra voce, perché la musica supera ogni barriera, figuriamoci quattro semplici pareti di casa! 

Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio